Sei nella sezione: category

Casi clinici (CC)

Smettere di Fumare con l’Agopuntura: Come?

L’agopuntura può essere un valido aiuto per smettere di fumare. Requisito essenziale è: AVER VOGLIA DI SMETTERE. Il Fumo è Dipendenza ma anche ABITUDINE Ecco perchè è importante voler cambiare.. è come quando ci mettiamo “a dieta” per dimagrire: non ha senso farlo per una settimana o un mese, si tratta di innescare una nuova abitudine, o meglio un nuovo stile di vita. Altrimenti saremo sempre “ex” fumatori, ossia persone che smettono ma poi ricominciano, oppure passano ad un’altra abitudine.. e dipendenza (dal gioco, dai dolci…). Inoltre la dipendenza è una DISTRAZIONE. Spesso diventiamo dipendenti da qualcosa perchè la vita non va come vorremmo: ci troviamo di fronte a ostacoli, difficoltà, doveri, e la dipendenza è una occasione per distrarci dal percorso che dovremmo fare nella vita. E’ anche una occasione per SOCIALIZZARE con chi, come noi, cerca una gratificazione o una distrazione, questo rinforza la nostra abitudine. Dipendenza fisica …

Emicrania Yin Wei (CC)

Uomo, 72 anni, viene per emicrania. – cefalea dall’infanzia, all’inizio ogni mese, poi nel weekend, poi più frequente – attualmente quasi tutti i giorni –  cervicoartrosi,  angioma vertebrale C2 – il mal di testa è  cambiato nel tempo:  adesso va dal mastoide verso avanti, peggiora con la luce, necessita di buio, silenzio e tranquillità. si presenta in qualunque momento, soprattutto al mattino o dopo pranzo – a volte palpitazioni, tachicardia, più frequente in passato (alla settima sessione mi dice che gli hanno dato beta bloccanti) – il mal di testa, quando intenso, si estende a tutta la testa. negli ultimi 4 mesi gli attacchi sono circa-quotidiani – a 26 anni ebbe TBC al polmone sx, con complicazione al rene e al testicolo – ha provato varie soluzioni farmacologiche ma senza risultato, al momento in cui iniziamo i trattamenti sta prendendo un farmaco che – dice – smetterà di prendere di …

Dito a Scatto prima e dopo (CC)

Donna, 58 anni, in menopausa da 2 anni. Motivo della visita: pollice dolente e poco mobile (con dito a scatto). Quando la vedo il pollice destro si piega molto poco ed è dolente (non ho la foto iniziale), non arriva neanche a scattare. Il problema è iniziato 8 mesi prima, in presenza di eventi emotivamente significativi: difficoltà lavorative (già da un paio d’anni), la fine di una relazione. Il disturbo articolare le ostacola il lavoro. Altri sintomi: – a volte lombalgia, a volte dolore braccio dx – emorroidi da un anno, con alti e bassi – unghie fragili (mani) – senso di frustrazione, difficile rapporto con la madre anziana – tendenzialmente freddolosa – le piace l’amaro, ha sonnolenza postprandiale, beve a piccoli sorsi – ha spesso afte sulla punta della lingua Polso (con il metodo Yuen/Sterman): debole e attutito, LR non sale a HT, HT diffonde poco Interpretazione: non nutrizione …

“Sonno leggero”, ossia insonnia da rumori (CC)

Donna, 28 anni, riferisce difficoltà di addormentamento  e risvegli al minimo rumore. Non riusciamo a risalire ad un evento scatenante ma tutto è cominciato circa un anno fa. Persona dinamica, dai modi diretti e “mascolini” altri sintomi/segni: – onicofagia – reflusso/gastrite, come altri membri della sua famiglia – comportamento ansioso – a volte palpitazioni Polsi (presi secondo il metodo di J. Yuen, spiegato da AC Sterman): polso dx: tr superiore a corda (ha tensioni a spalla e braccio) , scivoloso (pre ciclo). In profondità polso yin qiao, polso LU un po’ debole polso sx: ki yin sale bene, ht ok, gb teso in superficie. in profondità sembra esserci un polso yin qiao ma non è chiaro D: alterazione yin-yang qiao mai, non rientro della wei qi dagli orifizi (orecchie) T: 1BL, 62BL, 6KI, 19SI Dopo due sessioni la pz riferisce di dormire più profondamente e non svegliarsi per rumori. Ho dato …

Postumi da Radioterapia e Terapia Ormonale (CC)

L’accompagnamento dell’agopuntura in casi di cancro è ovviamente un tema molto delicato. Il seguente caso è stato trattato per un periodo di circa 3 mesi e mezzo a cadenza circa settimanale, quindi si tratta di una breve esperienza. Donna, 38 anni, tumore al seno dx scoperto un anno prima, trattato con radioterapia e poi tamoxifene (da assumere per 5 anni successivi, + eventualmente altri 5). All’inizio gli effetti collaterali sono nausee, vertigini, problemi di vista e mancanza di concentrazione, ma quando cominciamo la terapia la priorità è ridurre le vampate di calore. Altri elementi: segue già una dieta “raffreddante” anticancro calore soprattutto durante la notte e la mattina dopo (prende tamoxifen prima di dormire) cefalea pulsante tempie-nuca, mattutina + primo pomeriggio ha preso per molti anni la pillola anticoncezionale, ha avuto cisti ovariche e mammarie forte trauma emotivo nel passato, non risolto desiderio di avere un figlio e sensazione di …

spalla e dolore

Dolore alla Spalla, Barriere e 8 Regole (CC)

Già un po’ di tempo fa avevo riportato un esempio di uso delle 8 regole con i punti barriera di Kespì. Questo è un altro caso pratico, relativo ad un dolore alla spalla. Donna, 26 anni, lamenta dolore intenso alla spalla sx, insorto anni fa e a seguito di un trauma (caduta dalla bicicletta), con limitazione di mobilità, peggiorato negli ultimi mesi. C’è un corredo di altri sintomi (a volte ha nausee, cistiti ricorrenti..) però l’analisi locale suggeriva l’uso delle 8 regole: dolore con sensazione di vuoto (riferito da lei), a volte varia la posizione del dolore migliora con la pressione, non con il movimento oppressione toracica non chiara la reazione a calore/freddo Ipotesi: vuoto di (yin? yang?) alla spalla, con pieno al petto T: 11SI sx Esito: nei giorni seguenti miglioramento di giorno, ma marcato peggioramento di notte. Ipotesi: non era chiaro se yin o yang, il peggioramento notturno …

Sogni e artrosi (CC)

Seguendo le indicazioni di Yuen (volume XVIII) e della SIdA, sto utilizzando più spesso l’interpretazione dei sogni in ambito terapeutico. Riporto un caso qui sotto. Uomo, 65 anni, viene per dolori alle mani da artrosi. Fisico asciutto, tipo metallo. Ha anche: allergia all’umidità ipert. prostatica, pollachiuria polipi nasali tossetta stizzosa, come se si schiarisse continuamente la voce colecistectomia ernia iatale, a volte dolori addominali generici. Ha avuto ernia inguinale, ernia discale lombare, cataratta (ora no) occhio secco, blefarite, anosmia, spesso mucosità ansia/depressione, instabilità emotiva, ipocondriaco. Problemi simili in altri membri della famiglia pelle arrossata al di sotto delle clavicole, verso il petto Polso teso, rapido, lungo e superficiale. Lingua rossa, secca, appena tremolante, poco mobile (la tira fuori poco). Ipotesi: calore in alto (LU) e flegma. LU non abbassa (cal-umi in alto), KI non afferra (ernie, pollachiuria) N.B: All’inizio la raccolta della sintomatologia non è stata così chiara, anche se …

10 Casi Clinici (CC)

Raccolgo qui alcuni casi clinici. L’intenzione è quella di avere un archivio che possa essere utile e di facile consultazione, relativo a casi risolti bene (ma non solo) e non necessariamente “difficili”. …Questo perchè è facile che capiti di dimenticarsi di cose già fatte o di paragonare pazienti già trattati a qualcuno nuovo, e così l’esperienza passata, se è a portata di mano, può tornare utile! Altrettanto utile è confrontarsi e sarò contentissimo se qualcuno avrà voglia di intervenire e scambiare idee.. raccontare le proprie ipotesi di diagnosi e trattamento è un po’ mettersi a nudo: tante volte capita di pensare delle cose e poi trattare tutt’altro.. capita anche di scegliere dei punti in modo del tutto irrazionale! A voi succede? Se vi succede (ma anche se no) non storcete il naso se trovate ragionamenti strani, anzi, commentate e aiutatemi a migliorare. Alcuni casi li descrivo più approfonditamente, altri meno: …

Questioni d’urgenza (una vertigine e una infiammazione)

Riporto due esperienze molto personali che mi sono capitate recentemente. Come ho scritto nel post precedente sul dolore acuto, tendo a preferire punti a distanza delle gambe in caso di fenomeni acuti, e questo è capitato proprio alcuni giorni fa. Al di là dei casi specifici, è evidente che anche questi episodi acuti che descrivo hanno alla base dei fenomeni di fondo, che in questo caso riguardano me personalmente (“se non sei sensibile al vento, il vento non può colpirti”). Primo episodio: Al risveglio di un giorno qualunque faccio colazione come al solito, poco dopo essermi alzato. Avevo uno yoghurt al caffè con un po’ di cereali. Mentre mangio lo yoghurt comincio ad avvertire una sensazione di vertigine, cosa a me mai capitata (ho solo un po’ di pseudovertigini quando salgo su scale a pioli, probabilmente in seguito a episodi di infanzia…). Le vertigini o meglio le pseudovertigini aumentano, interrompo …

I punti a distanza nel dolore acuto

Mi è stato insegnato a scegliere il trattamento di punti a distanza in fase di dolore acuto, in modo da favorire il rilascio dell’infiammazione e poter poi, eventualmente, anche lavorare sulla zona dolente. Capita spesso di avere buoni risultati su fenomeni acuti, sono i casi in cui si fa la cosiddetta “bella figura” perchè la persona sta meglio rapidamente, il dolore diminuisce molto o scompare e anche se in realtà si tratta di un risultato temporaneo e sintomatico, tuttavia l’effetto è percepito come miracoloso. Racconto un esempio che mi è capitato recentemente, in una situazione in cui avevo poco tempo a disposizione per fare qualcosa (intendo 5-10 minuti) ed era presente un torcicollo acuto. C’erano evidentemente problemi di vecchia data alla colonna, in parte suggeriti dalla postura della persona, in parte accennati verbalmente. Il collo e le spalle alla palpazione erano contratte, il trapezio in particolare, significativamente dolente, soprattutto al …