Come Trattare il Dolore (schema in 10 punti)

Per chi fa agopuntura o massaggio, il sintomo più frequentemente riferito è senza dubbio il dolore. Questo schema (work in progress!) cerca di riassumere un metodo per scegliere COME trattare il dolore, ossia a quale strumento (teorie, tecniche, sistemi meridianici) SCEGLIERE di rivolgersi a seconda del caso specifico del dolore e di come esso si presenta all’osservatore. Come sempre sta poi alla propria formazione specifica sapere come mettere in pratica la cosa.

DOLORE MUSCOLO-SCHELETRICO

1. Pensare al sistema dei Meridiani Tendino-Muscolari (MTM) se:

  • Si verifica con il movimento o cambia con il movimento (importante)
  • la zona è ipertonica. E’ un dolore da non circolazione
  • è possibile individuare punti Ashi (trigger). N.B.: verificare bene che siano punti ashi (molto sensibili, isolati, intorno non dolente, tendenzialmente molli al tatto)
  • il dolore si è “spostato” da un lato all’altro, o dall’arto inferiore a quello superiore (o viceversa)
  • tendenzialmente: è un trauma (fisico o psichico, spesso recente) e si relaziona ad una mancanza di consapevolezza del corpo (sforzo oltre il limite, movimento “sbagliato”) o della propria interiorità (emozione inconsapevole che si manifesta nel sistema muscolo-scheletrico: il dolore inizia dopo un – piccolo o grande – trauma emotivo)
  • tendenzialmente: ci sono disturbi di wei qi, ad esempio legati a non regolazione della temperatura, dei pori della pelle (traspirazione), alla regolazione del sonno (come rientro di wei qi)
  • a volte: si può esprimere secondo la stagione (cfr. progressione stagionale dei tendino-muscolari)

2. Pensare al sistema dei BIE LUO se:

Questo è un contenuto privato. Se vuoi leggere il resto del post, fai login o registrati:
Please Login or Register for access.

Autori Di Questo Post :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *