Currently browsing category

MEDICINA CINESE, Page 2

massaggio del viso

Massaggio del viso “Si Bai”

Si Bai può essere tradotto come “quattro vuoti” o “quattro bianchi” e corrisponde al nome del 2 ST, un punto trattato durante questo massaggio. Sul viso si accumulano le tensioni, le insoddisfazioni, le delusioni della vita.. nelle rughe e nelle forme curve o appuntite del volto si inscrive la mappa della nostra vita e i segni delle battaglie che quotidianamente vinciamo, perdiamo o alle volte semplicemente cerchiamo di ignorare. Il trattamento punta alla rivitalizzazione del viso e al drenaggio delle impurità che il tempo ha depositato tanto nel volto quanto nel cuore di ognuno di noi. Così come il viso necessita di essere schiarito (liberato dalle impurità), anche lo sguardo (dove appare lo shen del Cuore) dovrebbe essere limpido, come i quattro spazi bianchi (Si Bai) attorno all’iride. Zona: Volto Difficoltà: *** Durata: 20 min Intento: purificare e rinvigorire il viso

Massaggio della Primavera e dell’Autunno

Questo trattamento è più articolato dei precedenti e si colloca nella prospettiva dell’espressione della propria individualità e costituzione. Il Du Mai o Vaso Governatore è un collettore di tutte le esperienza che facciamo attraverso il nostro movimento nel mondo (Meridiani Tendino-Muscolari) e che contribuiscono a definire la nostra identità, il nostro sentirci “una sola persona”. Il meridiano di Vescica, d’altra parte, in qualità di Tai Yang ci connette con l’esterno e con il Cielo, rappresenta il nostro rapporto con il territorio e i suoi (nostri) limiti. Il massaggio esamina le dinamiche tra l’espressione del Sé (da Du Mai a Vescica) e la “collezione” del Sé, ovvero la sua acquisizione (da Vescica a Du Mai). In altre parole: sappiamo chi siamo ma abbiamo paura di esprimerlo oppure andiamo spasmodicamente alla ricerca dell’esteriore perché non abbiamo idea di chi siamo? In entrambi i casi potremo effettuare questo trattamento… Zona: Testa Difficoltà: *** …

Massaggio delle 5 vie

Questo trattamento non prevede l’uso di punti specifici sulla testa ma punta alla riattivazione della circolazione energetica complessivamente nella zona della testa e specificamente lungo i principali meridiani che attraversano il capo (Du Mai, Zu Tai Yang, Zu Shao Yang). Si individuano 3 fasi del trattamento (apertura, movimento, chiusura) al fine di rendere armonica la sequenza delle manovre secondo uno stile per così dire “narrativo” del massaggio, che prevede una introduzione, uno svolgimento dei fatti (e dell’azione terapeutica) ed un finale che prepari al ricongiungimento con la realtà esterna. Zona: Testa Difficoltà: ** Durata: 15 min Intento: riattivare la circolazione energetica nella zona della testa e lungo “le cinque vie”

Massaggio degli Aromi

Il protocollo comprende 9 manovre in sequenza, volte alla stimolazione degli orifizi, ovvero delle porte corporee della percezione. Gli orifizi simbolicamente sono il tramite principale della comunicazione fra interno ed esterno, sono le porte attraverso le quali l’uomo definisce la propria identità rispetto a ciò che lo circonda. Attraverso gli orifizi e i sensi attribuiamo le qualità alla nostra vita (sapore, colore, odore) che la rendono davvero “vivace”, qualcosa di più di un meccanico perpetuarsi dell’esistenza. In Medicina Cinese, lavorando con i simboli, dobbiamo sempre pensare che, ad esempio, il gusto e il nutrimento non riguardano solo la sfera alimentare in senso stretto, ma il sapersi nutrire di idee, saper gustare la vita, sapersi “affezionare”. Analoghi discorsi valgono per gli altri sensi. Attraverso il trattamento forniamo agli orifizi i liquidi indispensabili per il loro corretto funzionamento energetico. Zona: Testa Difficoltà: ** Durata: 15 min Intento: aprire gli orifizi, portare i …

Massaggio della Giada

Il protocollo comprende 9 passaggi, tra manovre di TuiNa da applicare trattando tutta la testa e il collo e la stimolazione di alcuni punti utili allo scopo terapeutico. Anche in questo caso sarebbe utile la scelta di olii essenziali in particolare nel trattamento dei punti. Il massaggio è profondo e rigenerante, l’intenzione è di promuovere il recupero delle energie soprattutto attraverso il sonno e il riposo, favorendo il nutrimento profondo dei midolli, ovvero ciò che si occupa della memorizzazione delle esperienze e in cui si depositano delle energie molto pure. E’ risaputo anche in ambito scientifico occidentale che un sonno migliore consente un miglior apprendimento. Il recupero delle energie con il sonno potrebbe consentire anche un miglior equilibrio del senso di fame e sazietà. Zona: Testa Difficoltà: *** Durata: 15 min Intento: portare le energie all’interno, consolidare il Jing

Massaggio della Piuma

Il trattamento comprende 9-10 passaggi e dura circa 15-20 minuti (meglio se prolungato). Vengono utilizzate 3-4 manovre tipiche del TuiNa e scelti alcuni punti in an-mo, possibilmente con l’uso di olii essenziali. Il massaggio è rilassante e defatigante, l’intento terapeutico è soprattutto diretto allo Shen e alla liberazione delle tossine interne (preoccupazioni, ansia) ed esterne (umidità soprattutto) per ridare serenità. L’intenzione è anche quella di aiutare lo Shen nei suoi movimenti verso l’esterno (espressione del sè) o verso l’interno (autoconsapevolezza). Ricordiamo che lo Shen, difficilmente traducibile, può essere associato ai concetti di sè, personalità, unità psico-emotiva. In una visione “biologica” può essere il principio di auto-organizzazione della materia vivente… ma forse è meglio che resti non tradotto! Zona: Testa Difficoltà: ** Durata: 15 min Intento: riequilibrare lo Shen

Massaggio Ming Dao

Origine e tema ultimo (e ineffabile) del pensiero taoista, il Dao o Tao è collegato tanto all’armonia universale quanto al piccolo percorso individuale di vita che ognuno di noi è chiamato a fare. Il termine Ming (in Ming Dao) sta qui per “chiaro, evidente, luminoso”, ovvero un augurio affinchè il nostro percorso individuale si renda a noi più comprensibile. Questo breve trattamento è volto a stimolare le nostre percezioni e la nostra disponibilità a conformarci al Dao, poiché nel Dao vi è la realizzazione individuale:  “uniti con il Dao si è eterni” (Dao De Jing, cap 16) e “ciò che non è Dao, presto finisce” (Dao De Jing, cap. 30). I movimenti del massaggio sono relativamente semplici, conta moltissimo l’intenzione e l’attenzione con la quale viene eseguito. Zona: Testa Difficoltà: * Durata: 10 min Intento: conformarsi al Dao

massaggio sulla testa

Protocolli di massaggio TuiNa per testa, viso, mani

Per il Centro Id’O ho sviluppato una serie di protocolli di massaggio specificamente pensati per la zona della testa, del viso, della mano. Facilmente applicabili da estetiste e parrucchieri o operatori del benessere che abbiano acquisito conoscenze di base (indispensabili) nell’ambito della Medicina Cinese. I seguenti protocolli sono stati preparati da operatori TuiNa del Centro Id’O in collaborazione con la Direzione Scientifica. Se vuoi imparare a praticare uno o più di questi trattamenti ti invito a contattare direttamente il Centro Studi per delle lezioni individuali o collettive. Ti invito anche a non fare affidamento su personale che non sia autorizzato dal Centro Id’O  all’insegnamento di tali protocolli. Per ogni trattamento descritto nelle seguenti schede indichiamo la difficoltà tecnica di esecuzione, la durata minima e l’intento o principio terapeutico connesso al massaggio. MASSAGGIO MING DAO MASSAGGIO DELLA PIUMA MASSAGGIO DELLA GIADA MASSAGGIO DEGLI AROMI MASSAGGIO DELLE CINQUE VIE MASSAGGIO DELLA PRIMAVERA …

Questioni d’urgenza (una vertigine e una infiammazione)

Riporto due esperienze molto personali che mi sono capitate recentemente. Premetto che, non essendo medico, non uso gli aghi su altri, ma su di me lo faccio. Come ho scritto nel post precedente sul dolore acuto, tendo a preferire punti a distanza delle gambe in caso di fenomeni acuti, e questo è capitato proprio alcuni giorni fa. Al di là dei casi specifici, è evidente che anche questi episodi acuti che descrivo hanno alla base dei fenomeni di fondo, che in questo caso riguardano me personalmente (“se non sei sensibile al vento, il vento non può colpirti”). Primo episodio: Al risveglio di un giorno qualunque faccio colazione come al solito, poco dopo essermi alzato. Avevo uno yoghurt al caffè con un po’ di cereali. Mentre mangio lo yoghurt comincio ad avvertire una sensazione di vertigine, cosa a me mai capitata (ho solo un po’ di pseudovertigini quando salgo su scale …

I punti a distanza nel dolore acuto

Mi è stato insegnato a scegliere il trattamento di punti a distanza in fase di dolore acuto, in modo da favorire il rilascio dell’infiammazione e poter poi, eventualmente, anche lavorare sulla zona dolente. Capita spesso di avere buoni risultati su fenomeni acuti, sono i casi in cui si fa la cosiddetta “bella figura” perchè la persona sta meglio rapidamente, il dolore diminuisce molto o scompare e anche se in realtà si tratta di un risultato temporaneo e sintomatico, tuttavia l’effetto è percepito come miracoloso. Racconto un esempio che mi è capitato recentemente, in una situazione in cui avevo poco tempo a disposizione per fare qualcosa (intendo 5-10 minuti) ed era presente un torcicollo acuto. C’erano evidentemente problemi di vecchia data alla colonna, in parte suggeriti dalla postura della persona, in parte accennati verbalmente. Il collo e le spalle alla palpazione erano contratte, il trapezio in particolare, significativamente dolente, soprattutto al …