“Sonno leggero”, ossia insonnia da rumori (CC)

Donna, 28 anni, riferisce difficoltà di addormentamento  e risvegli al minimo rumore. Non riusciamo a risalire ad un evento scatenante ma tutto è cominciato circa un anno fa.
Persona dinamica, dai modi diretti e “mascolini”

altri sintomi/segni:
– onicofagia
– reflusso/gastrite, come altri membri della sua famiglia
– comportamento ansioso
– a volte palpitazioni

Polsi (presi secondo il metodo di J. Yuen, spiegato da AC Sterman):
polso dx: tr superiore a corda (ha tensioni a spalla e braccio) , scivoloso (pre ciclo). In profondità polso yin qiao, polso LU un po’ debole
polso sx: ki yin sale bene, ht ok, gb teso in superficie. in profondità sembra esserci un polso yin qiao ma non è chiaro

D: alterazione yin-yang qiao mai, non rientro della wei qi dagli orifizi (orecchie)
T: , , ,

Dopo due sessioni la pz riferisce di dormire più profondamente e non svegliarsi per rumori. Ho dato  da prendere biancospino in taglio tisana. Ci siamo risentiti dopo 5 mesi e la situazione è rimasta stabile.

Discussione:

Il caso non è particolarmente complesso, ho solo applicato una formuletta che ci è arrivata dalla tradizione orale di J. Yuen e diffusa all’interno dell’ass. SIdA, cosa che ha funzionato molto bene.

Sappiamo che i Qiao vengono spesso trattati nelle insonnie, ma nella MCC si guarda spesso al contesto dei “tipi” di energie che si muovono, nel caso del sonno è particolarmente rilevante quello che fa la wei qi. L’energia wei nell’addormentamento deve rientrare dalle 5 estremità (mani, piedi e testa) verso l’interno. Se questo non accade possiamo avere arti senza riposo (braccia o più frequentemente gambe), oppure gli orifizi restano “aperti” e quindi dà fastidio la luce, i suoni..

Nel caso dei rumori, quindi, il trattamento prevede l’uso dei punti chiave accoppiati dei qiao, il loro punto di riunione e un punto dell’orifizio interessato, in questo caso il per l’orecchio.

Vi sono varie fasi dell’addormentamento e dei movimenti della wei qi, e anche vari modelli interpretativi della fisiologia energetica del sonno. Per una trattazione dettagliata rimando alla dispensa SIdA su sonno e sogni o al seminario di J.Yuen sul sonno (dove però manca il riferimento ai punti usati in questo caso).

Da notare, nel caso descritto, la presenza di elementi come il polso e un certo contrasto femminile/mascolino nella pz che comunque avrebbero rimandato ai meridiani qiao, indipendentemente dal discorso legato al tragitto interno della wei qi.

Autori Di Questo Post :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *