Rassegna di articoli recenti: alimentazione e nutrizione

Ecco alcuni articoli interessanti che ho trovato in rete, su alimentazione, nutrizione e piante officinali:
  • La cipolla gialla è un conservante naturale
    Pubblicato il Sabato 24 Aprile 2010
    La cipolla è un conservante naturale, e potrebbe sostituire tutti i conservanti artificiali che fanno sì che i cibi non si alterino. Secondo una ricerca dell’Università di Barcellona, pubblicata sul Journal of Food and Technology, è l’estratto di cipolla, ricchissimo di antiossidanti, a svolgere azione antibatterica.Le proprietà antiossidanti e antimicrobiche dei flavonoidi della cipolla cruda ne fanno un buon candidato come conservante naturale, soprattutto per quanto riguarda i cibi conservati in acqua o olio, perché ritardano l’ossidazione dei lipidi e fanno sì che i micro organismi presenti nei cibi non si alterino.
  • Olio d’oliva, un fedele alleato del nostro organismo
    Pubblicato il Sabato 24 Aprile 2010
    Cereali, proteine nobili, ortaggi, frutta e olio d’oliva sono i principali ingredienti della dieta mediterranea, un regime alimentare sano, equilibrato e che previene numerose malattie.Un gruppo di ricercatori dell’Università di Córdoba, Spagna, ha studiato e analizzato proprio l’olio extravergine di oliva ed ha scoperto che i fenoli, sostanze antiossidanti di cui è ricco, svolgono una preziosa azione protettiva nei confronti dell’organismo: riescono a reprimere numerosi geni coinvolti nei processi di infiammazione.
  • Proprietà benefiche della cardiaca
    Pubblicato il Sabato 24 Aprile 2010
    Nel 1600 questa pianta veniva ritenuta utile per le crisi epilettiche.La Cardiaca (Leonorus Cardiaca), conosciuta anche con il nome comune di “Cirsudda”, ha attività antispasmodica, ipotensiva leggera, nervina-sedativa e tonica-cardiaca, ma anche debole emmenagoga. Agisce sul sistema cardiovascolare determinando vasodilatazione, abbassamento della pressione, diminuzione della frequenza delle pulsazioni cardiache. Contribuisce, inoltre, a sedare l’eccitazione nervosa che consegue, per esempio, a un superlavoro della tiroide, a turbe del climaterio e a stati ansiosi.

Autori Di Questo Post :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *